SALUTE E COMUNITÀ - Cura delle fragilità

Corso FAD con crediti ECM
Dal 12 marzo al 14 maggio 2021 (Concluso)

L’epidemia da Covid -19 ha riportato con urgenza al centro della discussione pubblica l’inderogabilità di un cambio di paradigma con riferimento al concetto di salute, di prevenzione e di cura e l’urgenza di un investimento sulla sanità territoriale, soprattutto per le persone più fragili e soprattutto nelle cosiddette aree interne del Paese.Confermando la necessità di attivare una assistenza centrata sulla comunità, caratterizzata da una sorveglianza continua dello stato di salute della popolazione nel territorio, delle disuguaglianza, delle fragilità e delle complicanze delle condizioni croniche, tra cui ricade anche la SARS-CoV-2, questa epidemia ha sottolineato l’efficacia di un modello proattivo di assistenza già adottato nell’Area Interna Basso Sangro Trigno(v. Piano triennale strategico 2018-2020) e la necessità di rafforzarlo  e diffonderlo attraverso la condivisione tra tutti i diversi attori del territorio (il mondo dei professionisti sanitari e socio-sanitari; organizzazioni civiche, organizzazioni di pazienti e caregiver; donne e uomini impegnati nelle aziende, nella pubblica amministrazione e nelle istituzioni).

Grazie ad un Accordo tra ASL 2 Abruzzo e Cittadinanzattiva siglato nel 2020, si è avviata così una collaborazione per l’organizzazione di attività di formazione finalizzate proprio al sostegno di nuovi e innovativi modelli di assistenza e supporto al domicilio alle condizioni di fragilità e cronicità («Nursing Frialty»). La collaborazione prevede la realizzazione di due Edizioni nel 2021:la Prima Edizione si realizzerà nel primo semestre; la Seconda Edizione nella seconda metà dell’anno.

 

+ OBIETTIVI

“Salute e comunità. cura delle fragilità e governo dell’epidemia da Covid 19” è il titolo della Prima Edizione del percorso formativo con il quale si intende contribuire alla diffusione in Abruzzo di nuovi e innovativi modelli di presa in cura delle fragilità, a partire dal governo dell’attuale fase dell’epidemia da Covid 19, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di quelle competenze necessarie per far diventare il domicilio – e in generale i luoghi più prossimi al paziente - il principale luogo di cura. Nello specifico, si tratta di favorire un cambiamento nel paradigma di cura, cioè accompagnare le famiglie e la comunità per promuovere il “ben – essere”  (con interventi pro-attivi di promozione della salute, interventi preventivi ed educativi, di counseling sugli stili di vita), sviluppare le capacità di rispetto, dignità e libertà di scelta della persona fragile,  sostenere gli individui, le famiglie e la comunità, promuovendo corrette risposte comunitarie adattive alla fragilità, in grado di affrontare le problematiche complesse delle malattie, della disabilità e della solitudine di fronte alle condizioni croniche, avvalorando un approccio centrato sulla forza della comunità.

+ DESTINATARI
  • 25 sono riservati a professionisti sanitari
  • 8 sono riservati a dassistenti sociali e operatori socio-sanitari
  • 7 sono riservati a referenti di associazioni di cittadini, di pazientie caregivers.

 

Dei 33 posti riservati a professionisti sanitari, assistenti sociali e operatori socio-sanitari, almeno 15 devono essere coperti da personale operare nel territorio che fa riferimento alla ASL 2 Abruzzo.

Se in uno dei profili professionali previsti  non si dovesse arrivare al numero indicato, le iscrizioni saranno rese disponibili per gli altri profili.

 

+ METODOLOGIA

La formazione si caratterizza per i seguenti elementi: 

  • il focus sul protagonismo delle comunità nelle politiche per la salute;
  • la territorializzazione, ovvero l'attenzione al contesto di provenienza dei partecipanti;
  • l'essere un laboratorio, luogo di riflessione e sperimentazione in cui i partecipanti sono attori della formazione;
  • la centralità del project work, che consente di sperimentare - ma in un ambiente "protetto" - la definizione di azioniper la presa in cura di fragilità rivolte alla persona, alla sua famiglia o alla comunità.

 

+ PROGRAMMA

Il corso si articola in quattro moduli di formazione a distanza, della durata complessiva di circa 60h e andrà dal 12 marzo 2021 al 14 maggio 2021 Il percorso formativo avrà una durata di circa 60 ore e avrà  inizio il prossimo 12 marzo. Si svilupperà in:

  • 4 moduli di formazione a distanza, in modalità prevalentemente sincrona;
  • una attività di Project Work
  • un Workshop finale previsto per il 14 maggio 2021.

Scarica il Programma

 

+ MATERIALI
Tutti i materiali didattici saranno resi disponibili ai partecipanti attraverso un link ad accesso riservato.

 

+ CREDITI ECM
Il Corso è accreditato ECM per tutte le professioni. Numero crediti riconosciuti: 50.

 

+ ATTESTATO
Coloro che seguiranno la procedura per il riconoscimento dei crediti ECM,  potranno scaricare l’attestato dalla piattaforma FAD una volta concluso tutto l’iter formativo (partecipazione ai webinar e compilazione dei questionari scientifico e di gradimento).

Agli altri utenti del Corso l’attestato di frequenzaverrà rilasciato dalla Scuola civica di alta formazione.

 

+ MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Il termine ultimo per l’iscrizione è il 6 marzo 2021

 Per i professionisti sanitari e gli operatori socio-sanitari che vorranno iscriversi a titolo personale e non per conto dell’ente di appartenenza, è prevista una quota di iscrizione di 100,00€.

Per inviare l’iscrizione o per maggiori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare il 3804234674

Scarica la domanda di iscrizione